Istituto di Lingua e Letteratura italiana

Sezione di Letteratura

M.A. Alessandro Moro

Assistente dottorando

+41 31 684 86 88
alessandro.moro@unibe.ch
3. Piano, ufficio B 382
Länggassstrasse 49
CH-3012 Bern
Su appuntamento
Lunedì: 08.00-12.00 13.00 – 16.00
Martedì: 08.00-12.00 13.00 – 16.00

Ha svolto il suo percorso di studi a Friburgo, dove ha conseguito nel 2016 il Master of Arts in Lingua e Letteratura Italiane con una tesi su Variazioni belliche di Amelia Rosselli (La dimensione metapoetica in «Variazioni belliche» di Amelia Rosselli).  Nel 2018 si è abilitato per l’insegnamento dell’italiano nel settore secondario II, conseguendo il Diplôme d’enseignement pours les écoles de maturité. Dall’agosto 2019 è assistente presso l’Università di Berna, dove sta svolgendo un dottorato di ricerca intitolato Tra immagine e parola. Antonio Porta e le arti visive. Il progetto intende analizzare modalità e forme del dialogo con le arti visive nell’opera di Antonio Porta tenendo conto dei molteplici livelli in cui esso si è manifestato (contatti con le poetiche e il contesto artistici coevi, sperimentazioni in ambito visivo o verbovisivo, dialogo con le arti visive in sede testuale e/o ricorso a modalità di descrizione ecfrastica).

  • Letteratura italiana moderna e contemporanea
  • Poesia italiana del Novecento
  • Rapporti tra letteratura e arti visive

Articoli in rivista

  • Alessandro Moro, Antonio Porta e il progetto di riscrittura del canto V dell’Inferno dantesco, in «Rivista di letteratura italiana», Anno XXXIX/3 2022 [in corso di stampa].
  • Alessandro Moro, La ricerca del «supremo potere». La vena mistica e metapoetica di Variazioni Belliche di Amelia Rosselli, in «Rivista di letteratura italiana», Anno XXXVI/3 2018.     

Collaborazioni

  • Gioco e impegno dello «scriba». L’opera di Giovanni Orelli: nuove ricerche e prospettive, Atti del convegno internazionale (Berna, 6-7 dicembre 2018), a cura di G. Cordibella, A. Ganzoni, con la collaborazione di A. Moro, Novara, Interlinea, 2020.